Mission e Valori

La nostra Mission

L’Associazione Moby Dick si propone come obiettivo generale di offrire alla società uno spazio di accoglienza e assistenza, che mettendo al centro la persona promuova il benessere e favorisca la promozione della salute con particolare riferimento all’area oncologica, con ricadute positive sulla prevenzione e sull’assistenza globale ai malati e alle famiglie. 

Il Volontariato per noi

Fare volontariato per noi significa unirsi in nome dell’obiettivo comune di migliorare la qualità della vita di altre persone, sentire la forza profonda della condivisione e del rispetto di ogni storia umana; impegnarsi a sostenere il dolore credendo nel bene e nella possibilità umana di generarlo e diffonderlo. Fare psicologia nel volontariato è mettere a disposizione le proprie competenze per costruire con l’altro una relazione d’aiuto. Nel far sentire la propria fiducia nella vita e nell’umanità, il volontario attua il senso generoso ed etico della vita stessa, che merita sempre di essere vissuta. Nel volontariato operiamo sulla base di questi principi, per affermare il nostro rispetto nei confronti della vita e incoraggiare a vivere intensamente il presente.

L’Associazione Moby Dick sostiene ogni anno una intensa attività clinica e porta avanti un lavoro di progettazione ed attuazione di iniziative per un obiettivo che può riassumersi nei seguenti punti:

  • il primo è legato alla sua missione di volontariato a sostegno dei malati e delle loro famiglie tramite un potenziamento dell’attività di intervento.
    • Si è continuato ad  agire attraverso l’informazione affinché un sempre maggiore numero di pazienti siano informati e consapevoli dell’esistenza e del ruolo svolto dall’Associazione e nel costante monitoraggio dell’azione offerta dal gruppo di psicoterapeuti presso la sede dell’Associazione (supervisione).
  • Il secondo nel perseguire l’obiettivo di far conoscere e quindi diffondere su tutto il territorio nazionale una cultura dell’accoglienza globale in ambito sanitario a malati e famiglie utilizzando la propria capacità formativa e le peculiari competenze acquisite nel proprio ambito
    • L’Associazione ha risposto, sulla base di riconoscimenti professionali, a richieste di collaborazione da parte di altre associazioni operanti sul territorio regionale e nazionale ed organizzando a sua volta seminari, convegni e formazione continua a Roma e in altre città italiane
    • Pubblicazione di un libro
  • Il terzo nel pianificare e realizzare iniziative a favore di malati e delle loro famiglie non più solo a carattere sanitario ma anche sociale. I pazienti sono persone con esperienza di malattia, con i loro risvolti umani e sociali, pronti a raccontare e confrontarsi. Da questo assioma nascono e si confermano iniziative quali il Concorso nazionale letterario e il Concorso nazionale di fotografia.
  • Infine, ma non meno importante, un’attenta opera di controllo amministrativo al fine di contenere i costi organizzativi e attrarre risorse economiche nell’ottica di un globale miglioramento della vita associativa.

Il terzo nel pianificare e realizzare iniziative a favore di malati e delle loro famiglie non più solo a carattere sanitario ma anche sociale. I pazienti sono persone con esperienza di malattia, con i loro risvolti umani e sociali, pronti a raccontare e confrontarsi. Da questo assioma nascono e si confermano iniziative quali il Concorso nazionale letterario e il Concorso nazionale di fotografia.

  • Infine, ma non meno importante, un’attenta opera di controllo amministrativo al fine di contenere i costi organizzativi e attrarre risorse economiche nell’ottica di un globale miglioramento della vita associativa.
  • Lo spirito e la prassi dell’Associazione si conformano ai principi della Costituzione Italiana e si fondano sul pieno rispetto della dimensione umana, spirituale e culturale della persona.

    L’Associazione è apartitica e si attiene ai seguenti principi: assenza di fine di lucro, democraticità della struttura, gratuità delle prestazioni dei volontari associati, elettività e gratuità delle cariche sociali.

Principi fondamentali

Vogliamo ricordare alcuni dei principi fondamentali dell’ordinamento giuridico italiano. Il principio di “giustizia sociale”, enunciato nell’articolo 3 della Costituzione, là dove si ritiene compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale che limitando di fatto la libertà e l’uguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana. Il principio di “solidarietà” enunciato nell’articolo 2 della Costituzione, là dove si ritiene compito della Repubblica riconoscere e garantire i diritti inviolabili dell’uomo, sia come singolo, sia nelle formazioni sociali ove si svolge la sua personalità, e richiedere l’adempimento dei doveri inderogabili di solidarietà politica, economica e sociale. A queste espressioni di solidarietà inderogabili vanno affiancate quelle proprie della libera partecipazione del cittadino al buon funzionamento della società e alla realizzazione del bene comune, pure finalizzate a garanzia della effettiva realizzazione dei diritti della persona; Il principio di “salute”, enunciato nell’articolo 32 della Costituzione, là dove si ritiene compito della Repubblica tutelare come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività garantire cure gratuite a chi non ha possibilità. Va inoltre ricordato che, la Salute, è definita dall’OMS nel 1946 “stato di completo benessere fisico, psichico e sociale e non semplice assenza di malattia”, viene considerata un diritto e come tale si pone alla base di tutti gli altri diritti fondamentali che spettano alle persone, affiancato al concetto di promozione della salute della dichiarazione di Ottawa del 1986, definita come “il processo che consente alle persone di esercitare un maggior controllo sulla propria salute e di migliorarla”.

In generale l’attività dell’Associazione si svolge nel rispetto dei seguenti principi fondamentali: 

Eguaglianza ed imparzialità

Ogni persona ha diritto di ricevere l’assistenza e le cure. I servizi dell’Associazione sono offerti a tutti indistintamente. I comportamenti degli operatori verso gli utenti sono ispirati a criteri di obiettività ed imparzialità. L’Associazione persegue la tutela della dignità della persona e si adopera per contrastare tutto ciò che possa arrecarne pregiudizio.

Continuità

l’Associazione assicura la continuità e la regolarità delle cure, garantisce la continuità della prestazione da parte del professionista che prende in carico l’utente. Una breve sospensione delle attività cliniche è di norma prevista per il mese di agosto e per le festività natalizie.

Partecipazione

La partecipazione dell’utente alla prestazione del servizio è garantita al fine di una migliore efficacia dell’intervento; attraverso il sito associativo o il numero telefonico o il desk è possibile, per chiunque ed in qualsiasi momento, esprimere il proprio parere, fornire suggerimenti  nonché richiedere o trasmettere informazioni e comunicazioni

Efficienza ed efficacia

l’Associazione si impegna a perseguire l’ottica dell’efficacia e dell’efficienza dei servizi offerti, organizzando attentamente le proprie attività. 

Qualità dei servizi

l’Associazione si impegna ad assicurare elevati standard qualitativi nei diversi servizi offerti, prevedendo procedure di verifica e di controllo degli stessi. E’ previsto un costante miglioramento degli standard qualitativi grazie ad un progressivo aggiornamento ed approfondimento dei servizi e ad una attività di ricerca e supervisione continua. 

Informazione e trasparenza

Tutte le informazioni relative all’offerta dei servizi sono trasmesse di volta in volta e anche consultabili sul sito internet. Le modalità di accesso vengono esposte nel momento del primo contatto; chi sceglie di usufruire dei servizi sottoscrive un consenso informato che ne definisce i termini.

L’Associazione garantisce che il trattamento dei dati personali e sensibili dell’utenza, forniti con consenso libero e informato, avvenga nel pieno rispetto delle disposizioni di legge e provvede a che siano tutelati da ogni forma di uso illecito

I Nostri standard di qualità 

  • Attenzione ai più piccoli particolari per perseguire il benessere di tutti i componenti della famiglia;
  • Tempo inteso come durata dell’incontro adeguata al bisogno, velocità del servizio, brevità delle liste e delle file di attesa, puntualità degli appuntamenti;
  • Regolarità rispetto di programmi prefissati e comunicati;
  • Semplicità delle procedure, intesa come possibilità di effettuare le richieste telefonicamente o come facilità degli adempimenti amministrativi;
  • Informazione relativa al trattamento sanitario, intesa nel senso di comprensibilità, chiarezza e completezza;
  • Orientamento e Accoglienza intese come necessaria informazione generale sui servizi e sulla natura dell’Associazione;
  • Pulizia e Decoro, in riferimento al comfort e alla pulizia degli ambienti;
  • Personalizzazione del trattamento, la Persona è sempre al centro di ogni intervento nel rispetto della sua unicità: dal modello teorico di riferimento all’incontro con la persona, c’è costante attenzione a non sovrapporre o confondere mai i due aspetti.